Il Progetto

Il Progetto

The green ways, le vie verdi.
Un concetto internazionale, uno spirito turistico, uno stile di vita. Il nostro progetto? Renderlo vivibile in tivù, interpretarlo e tradurlo in immagini e situazioni.

E' questa la filosofia del nostro programma, ovvero vivere un territorio, capirlo e comunicarlo con la massima e migliore fedeltà possibile, filtrando gli interlocutori con il setaccio della genuinità e della vera appartenenza alla cultura di quella terra.

Una "mission", tutt'altro che facile, perchè la ricerca dell'autenticità passa attraverso una moltitudine di insidie e scovare l'arrosto sotto il fumo non è sempre immediato. Ed è questa l'anima di VieVerdi: cercare, capire, comunicare e, per quanto possibile, emozionare, magari anche attraverso un semplice sorriso.

Quante tradizioni ci sono in una provincia? E che origine hanno? Che senso ha portarle avanti? Cosa possono dire al giorno d'oggi, dove tutto è governato dai computer e dove le accelerazioni imposte dalla frenesia spesso non permettono di pensare con semplicità?
E la terra, intesa come risorsa, che valore ha? Qual è il punto di compromesso fra sviluppo economico e rispetto ambientale?

In buona sostanza, queste sono le domande dalle quali molto spesso partiamo per realizzare le nostre puntate. Sia chiaro: non sottintendono alcuna aderenza politica nè alcuno schieramento associativo di sorta. Sono solo domande che ci facciamo da fruitori del territorio, senza alcuna pretesa di catechizzare o determinare comportamenti, ma con l'unico obiettivo di illustrare e magari suscitare qualche riflessione.

Del resto, lo stile con cui vi abbiamo abituati a conoscerci è quello della spontaneità e della simpatia. Le cose, anche quelle importanti, si possono dire anche in questo modo, scegliendo la strada della leggerezza senza tralasciare l'essenza.

Se poi questa sia una scelta azzeccata o meno, lo deciderete voi, il nostro primo sponsor...

Il Programma TV

VieVerdi è una trasmissione televisiva prodotta da Telearena di Verona, nata nel settembre del 2010 come naturale prosecuzione di Mondo Agricolo, il programma storico dedicato all'agricoltura che debuttò nel 1990, dapprima limitandosi alla sola provincia di Verona, poi, negli anni successivi, estendendosi anche in gran parte del Norditalia.
La formula adottata era quella dell’intervista colloquiata con i protagonisti del mondo produttivo agricolo, una full-immersion, in sostanza, nell’essenza e nello spirito della zona interessata, raccontati dalla viva voce degli agricoltori, gli “attori” di quella terra.
Nel corso degli anni, Mondo agricolo si è affermato, a detta di autorevoli personalità del mondo giornalistico, come uno degli esempi più autorevoli di documentazione televisiva non solo del panorama rurale del Norditalia (in particolare il Nordest), ma anche delle tradizioni culturali e gastronomiche che lo caratterizzano.
Ora l'eredità è raccolta da Vieverdi, il cui obiettivo è quello di raccontare un territorio osservandolo da diversi punti di vista, in modo da dare una rappresentazione chiara e quanto più possibile completa di ciò che caratterizza un territorio.
I dati Auditel attuali attestano un livello medio di audience per puntata oscillante intorno al milione di telespettatori.
E' cambiato il nome, è cambiato l'approccio narrativo, basato sullo storytelling emozionale, ma non è cambiata la sostanza: la terra e l'uomo.